Come realizzare un morbidissimo cappello ai ferri

Cappello gatto

Come realizzare un morbidissimo cappello ai ferri? Se vi piace quello che ho fatto per me potete seguire le indicazioni che trovate all’interno di questo articolo.

Ho lavorato a questo cappellino dopo aver fatto le solite spese nel mio negozio di fiducia. Ho seguito passo passo quanto mi ha detto la proprietaria e, devo ammettere, è stato facilissimo. Ultimamente si parla spesso di handmade. Realizzare un capo, seppur piccolo, con le proprie mani regala davvero una soddisfazione immensa. Questo cappello che vedete nelle foto è morbidissimo. Toccandolo avrete la sensazione di accarezzare il pelo di un gatto.

Proprio per questo motivo l’ho chiamato “cappello gatto”. La lavorazione effettuata indica la misura per una persona adulta o una ragazza. Vi assicuro però che lo indossa anche mia figlia di 8 anni, che è impazzita per questo accessorio e lo ha fatto suo. Insomma…il cappello gatto, ufficialmente, non fa più parte del mio guardaroba.

Occorrente:

  • Ferri n.8 
  • 1 gomitolo di filato Polar
  • Ago da lana
  • 1 righello/metro

Come realizzare un morbidissimo cappello ai ferri

Tutto è iniziato così. Eccomi al lavoro su questo capo “pelosotto”. Metto su 38 maglie su ferri numero 8 e procedo per 15 centimetri in altezza a maglia rasata. Per chi non lo sapesse si tratta del punto più semplice che esista. La difficoltà, per quanto riguarda questo cappello, non è data dalla lavorazione bensì dal tipo di materiale utilizzato. Se perdi un punto sei finito. Quindi… concentrazione massima nelle fasi di lavorazione, mi raccomando!!!   

Come realizzare un morbidissimo cappello ai ferri

Righello alla mano conto 15 cm. A questo punto invece di tirar dritta inizio le calature. Sul primo ferro a dritto lavoro sette maglie singole e due insieme e vado avanti così, ripetendo l’operazione fino alla fine del ferro, dove mi restano due maglie. Dal secondo al sesto procedo senza più calare. Al settimo ho una nuova diminuzione: 6 maglie singole e due insieme fino a fine ferro, con due che avanzano. Procedo poi dall’ottavo al decimo senza calare. All’undicesimo altra diminuzione: 5 maglie singole, due insieme, ripeto e ne restano due. Dal dodicesimo al quattordicesimo nessuna diminuzione. Arriviamo così al ferro 15. A questo punto taglio il filo, lasciandolo molto lungo, e inserisco un ago da lana molto grande recuperando tutte le maglie. Tiro e fisso. Cucio i due lati e il gioco è fatto. Il nostro cappellino è pronto per essere indossato. Se volete potete adornarlo con un bel pon pon. 

Come realizzare un morbidissimo cappello ai ferri

Se non siete esperte con i lavori a ferri potete acquistare questo cappello su:

FashionviewStore by Etsy

Leggi anche:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *